luce tunnel

Un pensiero al giorno ☕ – 18/12/2020

Lo so, non è facile sentirti vivo oggigiorno. Ma se lo vuoi, puoi.

Nel mondo di oggi si cerca la comodità, la convenienza, l’interesse. Ci si sgambetta per un niente. Per sentirti vivo devi iniziare a volerti bene, a cercare di fare ciò che ti fa stare bene per essere contento e di conseguenza fare contenti gli altri.

Nel mondo di oggi nasce una guerra ogni settimana. C’è tanta aggressività nell’aria, ad ogni livello sociale. Per sentirti vivo devi diventare un costruttore di ponti anziché di muri.

Il mondo di oggi diventa sempre più razzista; la paura del diverso è una sostanza facilmente infiammabile, se poi la politica anziché fermarne la circolazione preferisce generare scintille e lanciarci sopra taniche di benzina, allora non c’è scampo. Se vuoi crescere per davvero e sentirti vivo, devi imparare a considerare le tue differenze una ricchezza da cui gli altri possano attingere per crescere e considerare le differenze altrui una ricchezza da cui poter attingere per nutrire la tua anima.

Il mondo di oggi non ha prospettive, è incastrato nel passato, rinnega il presente e si rifiuta di pensare al futuro. Se vuoi sentirti vivo devi iniziare a fidarti di una forza superiore che al di là di ogni prospettiva personale attraverso il bene e il male non ha mai smesso di guidare la storia di tutti verso un nuovo umanesimo che sarà inevitabile. E con la speranza sempre in tasca che la luce che vedi in fondo al tunnel non sia quella dei fari di un treno in corsa ma una via d’uscita, nel dubbio, vivi il presente e smetti di cercare di controllare situazioni che l’essere umano non è in grado di controllare. La maggior parte delle cose che ci tengono in vita non sono sotto il nostro controllo. Pensa alla respirazione: tutto accade e noi ci dobbiamo fidare.

luce tunnel

Se vuoi ricevere la notifica quando pubblico un nuovo articolo, inserisci la tua email nello spazio qui sotto.

 

CONDIVIDILO SE TI È PIACIUTO
4 settimane ago

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *