mandala

Un pensiero al giorno ☕ – 31/12/2020

Vivere è essere presente a ciò che fai.

Ti è mai capitato di guidare l’auto, pensare ad altro e ad un certo punto non renderti conto di dove ti trovi?

Magari ti è successo di parlare con qualcuno e contemporaneamente pensare ad altro o addirittura a cosa rispondere senza nemmeno ascoltare ciò che sta dicendo.

Oppure ti sarà capitato di mangiare, pensare ad altro e non riuscire a gustarti il cibo che hai nel piatto limitandoti così a trangugiare, a mandare giù.

O quelle volte in cui stai per fare qualcosa e anziché concentrarti sul da farsi pensi a cosa potrebbero pensare o dovrebbero dire gli altri in merito a ciò che stai facendo.

E indubbiamente ti sarà successo di non riuscire ad accettare di essere dove sei e di pensare in continuazione che sarebbe meglio essere altrove.

La nostra vita spesso è una continua proiezione mentale dell’altrove. Non riusciamo a smettere, è come una droga. E difatti a lungo andare questo modo di vivere può diventare un’abitudine, una dipendenza. Da certi comportamenti derivano un sacco di problemi ed insofferenze che non riusciamo a risolvere e a cui pretendiamo di porre fine occupandoci semplicemente del sintomo anziché del male alla radice. Preferiamo occuparci di ciò che si vede, della punta dell’iceberg, ignorando tutto ciò che sta sotto.

Se mente, cuore e mani sono in armonia ci consentono di essere presenti a noi stessi, di assaporare, di immergerci nelle cosiddette piccole cose della vita, oggi sempre più bistrattate. Ci permettono di non sprecare tempo ed energie mentali e fisiche, spesso causa di distrazioni ed inutili viavai mentali tra passato e futuro.

mandala
“Mandala”

 

Se vuoi ricevere la notifica quando pubblico un nuovo articolo, inserisci la tua email nello spazio qui sotto.

CONDIVIDILO SE TI È PIACIUTO
2 settimane ago

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *