disagio spirituale

Un pensiero al giorno ☕ – 04/02/2021

DISABILI SPIRITUALI

Si può essere disabili dal punto di vista fisico ma anche da quello spirituale.

Se per esempio una persona ti lascia parlare come se ti stesse ascoltando ma le sue orecchie non sono collegate al cuore, si può dire che quella persona è sorda, a livello spirituale.

Oppure quando desideri fare una cosa che ti sembra giusta e che migliorerebbe in qualche modo la tua vita ma ti blocchi e non la fai  perché temi di fallire o per paura di quello che direbbero le altre persone, sei spiritualmente paralizzato.

Se ti rendi conto di essere sulla strada sbagliata e pensi che la tua vita dovrebbe prendere un’altra piega ma poi non ti applichi per cambiarla per paura di perdere alcune (illusorie) certezze, è come se fossi disabile perché non hai le gambe per percorrere strade nuove.

Oppure per esempio sei avvilito e non hai progetti per il tuo avvenire, non vedi vie d’uscita ma solo il lato negativo dell’esistenza; ti senti senza speranza e vivere ti pesa da morire. Anche se in quel momento battessi il record mondiale nei 110 metri ostacoli, è come se fossi disabile al 100% perché sei bloccato interiormente.

Sulla carta, quantomeno da un punto di vista pratico ed estetico, sei indubbiamente più avvantaggiato rispetto a una persona disabile fisica ma questo non fa di te automaticamente un individuo abile se ignori tutti quei momenti della vita in cui a livello spirituale il disabile sei tu.

disagio spirituale

Se vuoi ricevere la notifica quando pubblico un nuovo articolo, inserisci la tua email nello spazio qui sotto.

CONDIVIDILO SE TI È PIACIUTO
1 settimana ago

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *