Un pensiero al giorno ☕ – 16/02/2021

A proposito dell’argomento trattato nell’articolo di ieri, ti propongo la lettura di una poesia che scrissi circa due anni fa:

 

Volevo comporre
un ponte di parole
per far riabbracciare in diretta
quel bimbo e sua madre

vorrei illuminare con l’arte
ogni vicolo cieco
sputando vernice eloquente
sui muri omertosi
di ogni quartiere

potrei fare di più
gridare più forte
combattere l’indifferenza dei vivi
col mio sacrificio come un samurai
fino alla morte

o potrei come tanti
scagionare me stesso
e incolpare gli altri
per ogni cazzata che ho fatto
e i torti subiti in passato

potrei

potrei

ma posso da adesso
evitare di diventare
almeno
un altro mattone
di ogni prossimo muro
che edificheremo
per disgregarci
ancora una volta
domani

se mai capiremo

Se vuoi ricevere la notifica quando pubblico un nuovo articolo, inserisci la tua email nello spazio qui sotto.

CONDIVIDILO SE TI È PIACIUTO
2 mesi ago

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *