Un pensiero al giorno ☕ – 26/02/2021

OLTRE IL SEGNO

Nella vita, se ci pensi, procediamo sempre grazie ai segni.

Le parole che stai leggendo in questo articolo per esempio, vestono il pensiero che ho in testa ma tu non riesci a visualizzare il mio pensiero nudo e crudo. È la scrittura che lascia il segno e che ti permette di recepirlo attraverso la vista o l’udito. Devi andare oltre le parole.

Oppure prova a pensare a una carezza: puoi percepire il tocco della mano, vedere il gesto. Ma non puoi visualizzare l’amore, l’affetto contenuto in essa. È la carezza il segno che ti permette di ricevere l’amore, attraverso il tatto. Devi quindi andare oltre la carezza.

Un esempio banale? Prendi il segnale stradale. Il segnale ti indica la direzione che devi prendere, può indicarti magari il nome della meta da raggiungere ma poi per raggiungerla sei costretto a procedere. Devi andare oltre il segnale stradale.

Se ci fai caso, ventiquattro ore su ventiquattro per vivere ci affidiamo costantemente alla fede in ciò che attraverso i cinque sensi non possiamo visualizzare. Siamo sempre costretti ad andare oltre il segno e oltre la conoscenza dei cinque sensi, i quali senza quella fede, resterebbero dei freddi accessori per il cervello.

Se vuoi ricevere la notifica quando pubblico un nuovo articolo, inserisci la tua email nello spazio qui sotto.

[wysija_form id=”1″]

CONDIVIDILO SE TI È PIACIUTO
5 mesi ago

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *